Questo Blog prima di tutto, nasce dalla volontà di fissare alcune riflessioni rispetto alla cultura contemporanea, sia intellettuale che materiale, nei riguardi delle tematiche dell’architettura, del design e della comunicazione, in stretto contatto con le esigenze e le trasformazioni sociali.

L’obiettivo è quello di offrire una critica alternativa, che fondi le proprie basi su contenuti che derivano e coinvolgano sopratutto l’esperienza squisitamente professionale e la comprovata competenza degli autori: vale a dire tralasciando (senza abbandonarle poiché rimangono fondamento di metodo) implicazioni strettamente teoriche o ideologiche, e fondando piuttosto la radice dell’espressione di pensiero sulla concretezza di circostanze e fatti reali e ricorrenti.

L’impostazione degli “articoli” si colloca a metà strada tra una rivista digitale (si fa per dire) ed un blog vero e proprio, offrendo ulteriori spunti di confronto, aperti ad un dibattito competente, che vanno ben aldilà della semplice “pubblicizzazione” delle idee.

L’orientamento ed il linguaggio schietto dei post è rivolto sopratutto ad offrire una lettura meno evasiva delle informazioni, rispetto a come ormai si è abituati a trovare e recepire, come cioè se ogni concetto abbia perso l’eslusività di appartenere solo a certe “categorie” ed abbia (ri)acquisito una utilità pubblica: questo è ottenibile solo attraverso una comunicazione diretta e variamente pungente, in modo da dissuadere il lettore da false aspettative e metterlo difronte – da subito – alla realtà nuda e cruda.